Archivi categoria: Libri

Ho letto “Le figlie di Caino” di Colin Dexter

Morse aveva chiuso la serata precedente con quattro pinte di Best Bitter (mentre la cintura diventava sempre più stretta). E così siamo giunti all’undicesima storia dell’ispettore capo Morse della Thames Valley Police di Oxford. La tredicesima e ultima è intitolata … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Ho letto “Due Sicilie” di Alexander Lernet-Holenia

La vita reale, però, non si manifesta nella varietà. La varietà non è che rumore. La vita reale si manifesta solo nel vuoto. E’ nell’assenza di eventi che irrompe la vita intera… La Sicilia in effetti ha a che vedere … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Lascia un commento

Ho letto “Perturbamento” di Thomas Bernhard

La vecchiaia è qualcosa di estremamente disgustoso. La giovinezza fa schifo, ma la vecchiaia è disgustosa. E’ stata la mia seconda lettura durante la vacanza in Austria. Ero sulle montagne di Saalbach e non propriamente in Stiria, dove si svolge … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Lascia un commento

Ho letto “Il mondo di ieri” di Stefan Zweig

Ognuno di noi, anche il più piccolo e insignificante, è stato sconvolto nel più profondo dell’esistenza dai moti tellurici che hanno scosso quasi senza tregua la nostra terra d’Europa. E io, tra tutti, non posso attribuirmi se non questo privilegio: … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Ho letto “La rete di protezione” di Andrea Camilleri

…la virità, certe vote, è meglio tinirla allo scuro, allo scuro cchiù fitto, senza manco la luci di un fiammifiro. Camilleri comunica in appendice al lettore che questo è il primo libro che ha non scritto ma dettato a una … Continua a leggere

Pubblicato in Libri, Mare | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Ho letto “Strabismo di Venere” di Paolo Chicco

Sarà paradossale ma devo a Vincenzo Consolo la scoperta di Paolo Chicco. Da un anno sono affascinato dagli scritti dell’intellettuale siciliano scomparso nel 2012 e la scorsa estate mentre ero in vacanza a Cefalù leggevo i suoi libri (alcuni lo … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Ho letto “La mia isola è Las Vegas” di Vincenzo Consolo

Se in Esercizi di cronaca avevo fatto la conoscenza con Vincenzo Consolo giornalista, in La mia isola non è Las Vegas ho trovato cinquantadue racconti – non prettamente di taglio giornalistico – pubblicati nell’arco di mezzo secolo su giornali di … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Lascia un commento

Ho letto “Io sono Dot” di Joe R. Lansdale

Finalmente un romanzo di Lansdale che non sia splatter, né pulp, né scurrile. Non ci sono zombie e neppure omicidi. Tanto che mi sentirei di farlo tranquillamente leggere al mio nipotino di dodici anni. Il sangue che si intuisce è … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Lascia un commento

Ho letto “Lunedì nero per il commissario Dupin” di Jean-Luc Bannalec

“Un bretone su due possiede una barca” pensò Dupin “e chi non ce l’ha conosce di certo qualcuno che ce l’abbia”. Mi sono munito di questo romanzo partendo per un viaggio in Bretagna e lì l’ho letto anche se non … Continua a leggere

Pubblicato in Bretagna, Libri, Mare | Lascia un commento

Ho letto “Una vita a bottoni” di Riccardo Tesi e Neri Pollastri

Avevo qualche cd di Riccardo Tesi, anzi di Banditaliana, prima ancora di vederlo suonare dal vivo in alcuni concerti (Etétrad, Maison Musique serata per il ventennale del gruppo…) e di interessarmi un po’ più da vicino di musica popolare. Avere … Continua a leggere

Pubblicato in Libri, Musica | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento