Archivi del mese: marzo 2012

Ho visto “The Woman in Black”

Alla sua prima uscita da attore ‘adulto’, il giovane Daniel Radcliffe non riesce tanto bene. E’ difficile per lui, anche se si è fatto crescere un filino di barba, far dimenticare di aver interpretato per oltre un decennio il maghetto … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema | Lascia un commento

Ho letto “Gli studenti di storia” di Alan Bennett

“Leggendo, i momenti più belli sono quelli in cui incontriamo un’idea, un’emozione, una visione del mondo che credevamo speciale, privata, tutta nostra.” Il testo teatrale di Alan Bennett, scritto nel 2004 e ora proposto da Adelphi, è stato molto rappresentato … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Ho visto “Magnifica presenza”

E’ un film per chi apprezza il côté pirandelliano della vita, per chi ama la fuga dal reale e vuole entrare-uscire-entrare-uscire in una sua realtà parallela (o virtuale), per chi ha dimestichezza con i fantasmi, soprattutto quelli nascosti dentro di … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema | Lascia un commento

Ho visto “In Time”

“Siamo geneticamente invecchiati per non invecchiare oltre i 25 anni. Il problema è che ci resta poi solo un anno di vita. Salvo ottenere più tempo. Il tempo adesso è la nostra moneta. Lo guadagniamo e lo spendiamo. I ricchi … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Ho letto “Ultime della notte” di Petros Markaris

“Impasse” = posto o situazione che non dà sbocco: vicolo cieco. Avevo letto l’ultimo libro di Petros Markaris, “Prestiti scaduti”, e sono andato a cercare questo, il primo della serie di polizieschi che hanno il commissario Kostas Charitos come protagonista. … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Lascia un commento

Ho letto “Il mondo silenzioso di Nicholas Quinn” di Colin Dexter

Eppure, nonostante in autunno il buco nella bilancia dei pagamenti fosse cresciuto a dismisura, nonostante l’enorme deficit petrolifero….(….), tra gli amici stranieri perdurava una fiducia salda e onorevole nell’efficienza e nell’efficacia del sistema educativo britannico; e come suo corollario, nell’integrità … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Lascia un commento

Ho visto “War Horse”

Maltrattato dalla critica che lo ha trovato troppo semplice e neppure premiato dal pubblico, “War Horse” mi ha invece emozionato e inaspettatamente commosso. Si sa, in genere gli animali sul grande schermo toccano i tasti più reconditi della nostra sensibilità. … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema | Lascia un commento

Ho visto “Paradiso amaro”

Il titolo nella versione italiana sembra più centrato sul bel contrasto tra la bellezza del territorio, le Hawaii, e le vicende degli umani che lo abitano, soggetti come in ogni altra parte del mondo a incidenti, disgrazie, malattie, amarezze insomma. … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema | Lascia un commento

Ho letto “Pessime scuse per un massacro” di Enrico Pandiani

“La giustizia si fa nei tribunali, madame. Quell’uomo ha ucciso un mucchio di gente e se lei lo conosceva avrebbe fatto meglio a dirmelo subito”. Passato a pubblicare da Instar Libri a Rizzoli, Enrico Pandiani porta il commissario Mordenti e … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Lascia un commento