Archivi del mese: gennaio 2013

Dal romanzo al film, in arrivo “Treno di notte per Lisbona”

E’ iniziato il conto alla rovescia per la presentazione alla Berlinale di “Night Train to Lisbon”, il film che il regista danese Billie August ha tratto dallo strepitoso romanzo omonimo di Pascal Mercier. Il film può contare su un cast … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema, Libri | Lascia un commento

Ho letto “Il buon informatore” di John Banville

Sulla maglietta non proprio pulita campeggiava la scritta LIFE SUCKS AND THEN YOU DIE: la vita fa schifo e poi muori. Dalla grafica della copertina, con quei grattacieli sullo sfondo, si potrebbe pensare che l’anatomopatologo Quirke si sia trasferito per … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Lascia un commento

Ho visto “Qualcosa nell’aria”

Ad un certo punto i sentimenti (e gli interessi) individuali prevalgono sulle ideologie collettive. E’ un po’ quello che è successo a (quasi) tutti i sessantottini. Il regista Olivier Assayas mette in campo le piccole storie individuali all’interno di un … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema, Politica | Lascia un commento

Ho letto “La scuola dei disoccupati” di Joachim Zelter

La disoccupazione è intollerabile, contro natura, antisociale e disumana. E’ un romanzo, ma potrebbe benissimo essere un pamphlet politico. Ovviamente destinato a chi detesta la Merkel, magari anche Monti e la Fornero o gli industriali e ancora chi sbaglia le … Continua a leggere

Pubblicato in Libri, Politica, Società | Lascia un commento

Ho visto “Django Unchained”

Grazie Quentin! Grazie per questo grande, immenso omaggio al western all’italiana e alla sua musica! Inserendo nella colonna sonora brani di Morricone, Luis Bacalov, Franco Micalizzi, Riz Ortolani, tratti da vecchi film italiani, Tarantino ha fatto un grande regalo all’Italia. … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema, Musica | Lascia un commento

Ho letto “Il cacciatore di occhi” di Sebastian Fitzek

Frank è stato mio praticante al giornale scandalistico per cui lavoro. Sono stato io ad assumerlo e ad adoperarmi per lui con il redattore capo, perché in quel suo modo di fare saccente e nel suo impegno credevo di riconoscere … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Lascia un commento

Ho visto “The Grey”

John Ottway lavora per una compagnia petrolifera in Alaska con il compito di uccidere i lupi famelici che si avvicinano alla base. Durante l’ultimo giorno di lavoro scrive alla moglie una lettera in cui spiega che ha intenzione di suicidarsi. … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema | Lascia un commento

Ho visto “The Royal Weekend”

Mi aspettavo un film brillante e invece mi sono trovato di fronte un film debole di sceneggiatura, recitazione, musiche originali, scelta degli attori. Ma “A Royal Weekend” (perché titolare in inglese la versione italiana di “Hyde Park on Hudson”?) manca … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema | Lascia un commento

Ho letto “Diario d’inverno” di Paul Auster

Una porta si è chiusa. Un’altra si è aperta. Sei entrato nell’inverno della vita. Non è l’autobiografia di Paul Auster giunto a sessantaquattro anni suonati, quanto piuttosto una puntigliosa e dolorosa catalogazione della propria vita suddivisa per tipologie di episodi. … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Lascia un commento

Ho visto “The Master”

Il miglior commento al film è stata la risata liberatoria con cui il (folto) pubblico, presente alla proiezione a cui ho assistito, ha accolto la conclusione. Comicità involontaria nel lavoro di Paul Thomas Anderson? Forse no, ma le facce degli … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema, Musica | Lascia un commento