Archivi del mese: novembre 2013

Ho visto “Venere in pelliccia”

Roman Polanski è perfettamente a suo agio quando c’è da riprodurre un testo teatrale. Lo aveva fatto con esito straordinario con Carnage, da Il dio del massacro di Yasmina Reza.  Qui traendo spunto da Venere in pelliccia, romanzo erotico di Leopold … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema, Teatro | Lascia un commento

Ho visto “Il paradiso degli orchi”

Certi romanzi bisognerebbe lasciarli sugli scaffali e non tentarne improbabili riduzioni cinematografiche. Il regista Nicolas Bary semplifica molto il romanzo (1985) di Daniel Pennac, il primo del fortunato ciclo di Malaussène, addirittura ne sottrae dei personaggi. E la sceneggiatura, ridondante … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema, Libri | Lascia un commento

Ho letto “La vita istruzioni per l’uso” di Georges Perec

E’ un libro che mi ha impegnato per quasi un mese, nella mia edizione fatto di 570 pagine fitte fitte, di cui ben settanta dedicate all’indice dei nomi, tanti e tali sono i rimandi a possibili approfondimenti. E’ per questo … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Lascia un commento

Ho visto “Oh Boy – un caffè a Berlino”

Piccola grande opera prima del tedesco Jan Ole Gerster, film acclamato e pluripremiato in patria, che a molti fa venire in mente la nouvelle vague francese, ad altri il cinema dell’americano Jim Jarmusch. A me ricorda il Wim Wenders prima … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema | Lascia un commento

Ho visto “Last Vegas”

Diciamo subito che era il film inaugurale del 31mo TFF e nel clima festaiolo della serata era doveroso ridere e divertirsi. Poi però, a bocce ferme, occorre ricollocarlo in un ambito di commedia modesta e alquanto scontata. Ripeto, eppur si … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema | Lascia un commento

Ho visto “La vita di Adele”

Adèle, liceale e futura maestrina, ha una sua prima volta con un compagno ma non riesce a invaghirsi del tutto. E’ incuriosita però dai capelli blu di Emma, una studentessa di belle arti, più grande di lei di qualche anno, … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema | Lascia un commento

Ho visto “La prima neve”

Bel film, non foss’altro per quella fisarmonica rossa suonata dal bambino Michele, le cui note contrappuntano splendidamente i suoi vari stati d’animo: serenità, tristezza, mancanza, rabbia soprattutto. Perché è un film sui vuoti, sull’assenza: a Michele manca il papà, morto … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema | Lascia un commento

Ho letto “Expo 58” di Jonathan Coe

Thomas tirò un profondo respiro, sospinse la porta ed entrò. Era la prima volta che veniva ammesso nell’ufficio di Mr Cooke. Thomas Foley, giovane funzionario del Central Office of Information di Londra, è stato individuato per andare a sovrintendere alla … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Ho letto “La mano” di Henning Mankell

Guardò il calendario da tavolo. Anno 2002. Mese di ottobre. Erano più di trent’anni che faceva il poliziotto. Da agente di pattuglia per le vie di Malmö era diventato un investigatore esperto e rispettato che aveva portato a termine con successo … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Lascia un commento

Ho visto “Gloria”, non quello di Cassavetes del 1980

L’accanimento con il quale Gloria – tra i cinquanta e i sessanta, divorziata, due figli grandi – cerca di trovare una nuova modalità di vita è davvero encomiabile. Gettarsi però anima (e corpo) in logoranti uscite serali, feste, discoteche porta … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema, Musica | Lascia un commento