Archivi tag: Adelphi Edizioni

“I baffi” e “L’amore sospetto” di Carrère, un romanzo e la sua trasposizione in film

Voltare pagina, ripartire da zero, vecchio e vano ritornello di tutti gli esacerbati del pianeta, pensò, salvo che nel suo caso era un po’ diverso. Non capisco le dinamiche per cui questo libro del 1986, già pubblicato nel 1987 e … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema, Francia, Libri | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Vita effervescente di “Jakob von Gunten”, antieroe di Robert Walser

Qui non c’è che un’unica lezione, sempre ripetuta: “Come deve comportarsi un ragazzo?”. E tutto l’insegnamento gira, in sostanza, intorno a questa domanda. Sono arrivato a Robert Walser indirettamente attraverso W.G. Sebald (Il passeggiatore solitario) e direttamente con La passeggiata. … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Ho letto “Amok” di Stefan Zweig

Nel marzo dell’anno 1912, mentre nel porto di Napoli erano in corso operazioni di scarico da un grosso transatlantico, si verificò uno strano incidente, di cui i giornali riferirono in modo ampio, ma assai fantasioso. Proseguo nella scoperta della sterminata … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Ho letto “Marie la strabica” di Georges Simenon

Due ragazze di Rochefort (Charente Maritime) si ritrovano nel 1922 a fare la stagione in una pensione di Fouras, una spiaggia sull’Atlantico tra La Rochelle e Oleron, di fronte all’Île-d’Aix. Hanno diciassette anni e i sogni della loro età: partire … Continua a leggere

Pubblicato in Francia, Libri | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Ho letto “Ritorno a Baraule” di Salvatore Niffoi

Ma lei Johnny Guitar l’ha mai sentita nella versione degli Sciedovs, che in italiano sarebbero le Ombre? Dovrebbe ascoltarsela, è la musica languida del serpente, la musica degli amori perduti. Carmine Pullana torna al suo paese, Baraule, dopo tanti anni … Continua a leggere

Pubblicato in Libri, Mare | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Ho letto “La passeggiata” di Robert Walser

Al diavolo la miserabile frenesia di voler apparire più di quel che si è! È un’autentica catastrofe. Cose come queste diffondono nel mondo pericoli di guerra, morte, miseria, odio e vilipendio, e impongono a tutto ciò che esiste una deprecanda … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Contrassegnato , , , , | 1 commento

Ho letto “Vertigini” di W.G. Sebald

Vertigini è stata la mia prima lettura di Sebald. Ho già avuto modo di scrivere di averlo scoperto attraverso un’intervista di una dozzina di anni fa a John Banville, altro mio scrittore di culto. Al suo interlocutore Banville indicava W.G.Sebald … Continua a leggere

Pubblicato in Libri, Viaggi | Contrassegnato , | Lascia un commento

Ho letto “Gli emigrati” di Winfried G. Sebald

In questo periodo, diciamo convulso, non potevo lasciare in disparte un libro con un titolo così. Raccoglie quattro scritti pubblicati in tedesco nel 1992 e nel 1996 in Inghilterra dove lo stesso Sebald era emigrato, a Norwich per insegnare Letteratura … Continua a leggere

Pubblicato in Libri, Viaggi | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Ho letto “Il bene sia con voi!” di Vasilij Grossman

Le relazioni fra persone di nazionalità diverse arricchiscono la convivenza umana rendendola più pittoresca. E la condizione necessaria per tanta ricchezza, la prima in ordine di importanza, quella principale, è la libertà. Nel 1961 Vasilij Grossman (1905-1964), dopo che il … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Ho letto “Il conte di Saint-Germain” di Alexander Lernet-Holenia

A pensarci bene… il Bello, quando è mescolato col Brutto, non serve più a nulla; diventa soltanto ancora più insopportabile del Brutto. Potrebbe essere un bel romanzo a tinte gialle se Lernet-Holenia non lo avesse infarcito di digressioni a decine … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento