Archivi categoria: Libri

In attesa di Banville ho letto “Ritratto di signora” di Henry James e guardato il film di Jane Campion

Che fare della miseria del mondo in uno schema di personale felicità? Mi sono domandato perché John Banville abbia scritto un seguito del romanzo di Henry James e allora sono andato a riprendere Ritratto di signora che all’epoca del mio … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema, Libri | Lascia un commento

Ho letto “Così giocano le bestie giovani” di Davide Longo

Arcadipane guarda le ossa. Non sono bianche e nemmeno gialle, ma verde pallido, pistacchio. Di Davide Longo avevo già letto Il mangiatore di pietre (2005), storia di montagna, di ex-contrabbandieri  trasformati in porteur, tema quanto mai attuale. Poi mi sono … Continua a leggere

Pubblicato in Libri, Torino | Contrassegnato , | Lascia un commento

Ho letto “Brigata Tre Confini” di Paolo Alberto Cattaneo

Sono sorpreso e rinfrancato nello scoprire che ci sono ragazzi che hanno voglia e curiosità di andare a indagare e ricostruire pagine di storia che a nessun costo dovrebbero essere dimenticate. Lo fa con il garbo dello scrittore e la … Continua a leggere

Pubblicato in Libri, Politica, Torino | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Ho letto “La ragazza con la Leica” di Helena Janeczek

La fotografia è fatta di nulla, inflazionata, merce che scade in un giorno. Confermo che non vado d’accordo con i premi letterari. Devo starne lontano e avvicinarmi alla lettura dei libri vincitori soltanto dopo che il tempo, a volte tanto … Continua a leggere

Pubblicato in Francia, Libri, Politica | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Ho letto “Il metodo Catalanotti” di Andrea Camilleri

Montalbano s’appricipitò facenno tutto a ‘na vilocità tali che pariva ‘na pillicula di Ridolini. Non c’è estate senza un Camilleri, anzi Montalbano. Giusto a luglio dello scorso anno leggevo La rete di protezione e vi trovavo lievi innovazioni nella lingua … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Ho letto “Il potere dei senza potere” di Václav Havel

Uno spettro s’aggira per l’Europa orientale: in Occidente lo chiamano “dissenso”. Perché leggere oggi Il potere dei senza potere, un testo scritto nel 1978 quando il blocco sovietico era ben saldo e Václav Havel (1936-2011) un «dissidente» tenuto sotto stretto … Continua a leggere

Pubblicato in Libri, Politica, Società | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Ho letto “Memorie di un barbiere” di Giovanni Germanetto

Avrò avuto quindici o forse sedici anni quando l’ho letto. Era uno dei libri che mio padre portava a casa, chissà perché tutti di Editori Riuniti. Era così che avevo conosciuto il premio Nobel Michail Aleksandrovič Šolochov (Terre dissodate, Il … Continua a leggere

Pubblicato in Libri, Politica, Torino | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Ho letto “Gli emigrati” di Winfried G. Sebald

In questo periodo, diciamo convulso, non potevo lasciare in disparte un libro con un titolo così. Raccoglie quattro scritti pubblicati in tedesco nel 1992 e nel 1996 in Inghilterra dove lo stesso Sebald era emigrato, a Norwich per insegnare Letteratura … Continua a leggere

Pubblicato in Libri, Viaggi | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Ho letto “Mattatoio n.5” di Kurt Vonnegut

C’era una tale ironia, in quella storia. Un’intera città finisce in cenere, e muoiono migliaia e migliaia di persone. E poi questo soldato americano viene arrestato tra le rovine per aver preso una teiera. Quando non si sa come collocare … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Ho letto “Non lasciare la mia mano” di Michel Bussi

Approfittatene, cari sfaccendati, approfittate dei pesci pagliaccio, dei cocktail con l’ombrellino e la fettina d’arancia, approfittate dei tramonti prima che venga decretato lo stato d’assedio. Dopo aver letto Mai dimenticare, ho fatto scorta dei romanzi di Michel Bussi. Perché lo … Continua a leggere

Pubblicato in Francia, Libri, Mare | Contrassegnato , , , | Lascia un commento