Archivi categoria: Cinema

Ho visto “Le nostre anime di notte” di Ritesh Batra

Come fare di un libro emozionante un film noioso. Ce lo insegna Ritesh Batra, il regista di Mumbai a cui si deve l’invece riuscitissimo Lunchbox (2013). C’è da dire che l’impresa era difficilissima, perché quanto più un romanzo è semplice … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema | Lascia un commento

In attesa di Banville ho letto “Ritratto di signora” di Henry James e guardato il film di Jane Campion

Che fare della miseria del mondo in uno schema di personale felicità? Mi sono domandato perché John Banville abbia scritto un seguito del romanzo di Henry James e allora sono andato a riprendere Ritratto di signora che all’epoca del mio … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema, Libri | Lascia un commento

Ho visto “Sulla mia pelle” di Alessio Cremonini

Il film mi è arrivato come un diretto al plesso solare e sono rimasto senza fiato. Mi sono agitato sulla poltrona, cercando quasi di sfuggire a quelle immagini. Poi non ho dormito bene, a lungo sveglio ho cominciato a ragionare … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Ho visto “Mary Shelley” di Haifaa al-Mansour

Presentato al Torino Film Festival 2017, il film segue la storia di Mary Godwin Wollstonecraft, dai 16 anni e quindi dall’incontro con Percy Bisshe Shelley fino alla pubblicazione del suo capolavoro, Frankenstein, o il moderno Prometeo. Come in tutti i … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema | 1 commento

Ho visto “Lucky” di John Carroll Lynch

Pare di vedere Travis camminare lungo una ferrovia abbandonata nel deserto del Mojave, ma sono passati 35 anni e quello era Paris Texas. Ora Harry Dean Stanton è giunto alla stazione finale, morto a 91 anni nel settembre 2017. Ma … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Ho visto “The Party” di Sally Potter

E’ un bel film, anche divertente, che ora mi piacerebbe vedere a teatro. Perché pare proprio fatto apposta per essere recitato su un palcoscenico. La scrittura di Sally Potter infatti si attiene perfettamente alle tre unità aristoteliche: di tempo, di … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema, Politica, Teatro | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Ho visto “Oltre la notte” di Fatih Akin

La proiezione termina con un cartello che ricorda quanti attentati sono stati commessi tra il 2000 e il 2007 in Germania da un movimento neonazista, l’NSU (Nationalsozialistischer Untergrund), con morti e feriti. Tutti avevano per oggetto cittadini tedeschi di origine … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema, Politica | Lascia un commento

Ho visto “Omicidio al Cairo” di Tarik Saleh

Impossibile vedere questo film senza pensare alle vicissitudini del povero Giulio Regeni. Ai maltrattamenti che ha subito, alla brutta fine che ha fatto. Soprattutto oggi dopo aver letto la petizione firmata da 200 accademici inglesi che invitano a non “chiudere … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema | Lascia un commento

Ho letto “Ho sempre amato questo posto” di Annie Proulx

Molti lettori non amano i libri di racconti, ma garantisco per questo volume di Annie Proulx, scrittrice americana che parecchi conosceranno per il romanzo breve Gente del Wyoming (1998) da cui è stato tratto il film di Ang Lee I segreti … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema, Libri | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Ho visto “Wonderful Losers” di Arūnas Matelis

E’ vincitore di premi ai festival di mezza Europa Arūnas Matelis con il suo documentario Wonderful Losers. E a quanto si è visto sono ben meritati. Il regista lituano ha fatto un lavoro straordinario. Se non si può dire che … Continua a leggere

Pubblicato in Cinema, Documentari, Sport | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 1 commento